La connessione PowerLine consiste nell'utilizzo della rete elettrica dell'ufficio o di casa per portare il segnale internet a raggiungere punti esterni alla copertura wifi disponibile.

Il sistema si compone di due apparecchi che si collegano da una parte al router principale e dall'altra al computer o all'access point/router wifi nel caso in cui si voglia ampliare il segnale wifi.

Il sistema che sfrutta gli adattatori powerline è una buona soluzione se non è possibile tirare un cavo ethernet tra due router a distanza ed è presente un collegamento di cavi elettrici attivi. Le due prese a cui si collegano gli adattatori devono essere sotto lo stesso contatore della luce.

La soluzione powerline è anche preferibile alle soluzioni di wifi extender che sfruttano metà della banda disponibile sul canale radio per ricevere e metà per inviare i dati, con un crollo delle prestazioni; se questa soluzione è l'unica applicabile si preferiscano i router/access point che lavorano su 2 frequenze diverse (2,4Ghz - 5 Ghz) in modo da utilizzare una frequenza per la ricezione e l'altra per l'invio, configurate su canali diversi.

Il primo adattatore si inserisce in una presa vicino al router principale e si collega con un cavo ethernet a questo; il secondo lo si collega ad una presa in prossimità del secondo computer o router da raggiungere.

Ci sono vari standard per gli adattatori PowerLine; gli elementi da considerare sono:

  • la velocità dichiarata per il collegamento su rete elettrica, 200 Mbit/s, 500 Mbit/s che sono spesso abbreviati come 200M o 500M
  • la velocità della connessione sul cavo ethernet, che potrà essere 10/100/1000 Mbit/s

Se il router ha le porte 10/100Mbit/s non potete sfruttare la velocità 1000Mbit/s (Gigabit).

 

I tecnici di TrendInformatica vi potranno supportare per installazione e configurazione di apparati di rete e networking wireless e cablato, oltre a configurazione di router adsl e access point.

 (nomi e marchi citati sono di proprietà dei rispettivi produttori).